Categorie
Working holiday visa

Guida all’emigrazione nel Regno Unito

Quale documentazione devo portare con me? Sarà facile trovare lavoro? Posso iniziare a cercare lavoro in Inghilterra e Regno unito dall’Italia? Quanto mi costerà vivere in città? Cosa metto nella mia valigia? Questi e molti altri sono alcuni dei dubbi che abbiamo prima di emigrare nel Regno Unito.

London uk

Sappiamo tutti che trasferirsi in un altro paese non è un compito facile. All’inizio è sempre complicato e potrebbe spaventarci un po’ fare questo primo passo. Ecco perché una buona pianificazione prima di partire renderà il vostro viaggio più facile e vi permetterà di affrontare con sicurezza i problemi che potreste incontrare nella vostra nuova avventura.

Quindi, se avete già deciso di fare il passo o ci state ancora pensando, in questo articolo abbiamo lasciato una guida per voi per pianificare il vostro viaggio.

Ecco tutte le cose importanti da fare prima di partire per il Regno Unito, come trovare alloggio, lavoro, risparmi e molto altro ancora.

Prima di partire

Meglio sbrigare qualsiasi procedura o acquisire documentazione prima di partire.

Pianifica il tuo viaggio in UK

Una volta nel Regno Unito, queste procedure diventano più complicate e richiedono di più tempo.

Ecco un elenco delle formalità più importanti:

Carta d’identità e passaporto

Controllate la data di scadenza dei vostri documenti e, se stanno per scadere, rinnovateli prima di arrivare. Come sapete, non sarete in grado di salire su un aereo con un documento d’identità o passaporto scaduto.

Presso il Consolato Italiano nel Regno Unito puoi solo rinnovare il tuo passaporto e probabilmente richiederanno l’iscrizione all’AIRE (Anagrafe Italiana Residenti all’Estero) se risiedete al di fuori dell’Italia da più di 6 mesi, nonostante non sia obbligatoria.

Inoltre, se non vivete a Londra o Edimburgo dovrete viaggiare per rinnovarlo o pagare le spese di spedizione dei documenti.

La carta d’identità può essere rinnovato e rilasciata solo nel caso siate iscritti all’AIRE

Se non hai ancora un passaporto, ti conviene farne uno prima di partire : i britannici non hanno una carta d’identità nazionale, molti non riconosceranno quella italiana e possono rendere difficile l’espletamento di alcune formalità.

Inoltre, quando la Brexit entrerà in vigore ne avrete quasi sicuramente bisogno per entrare nel paese.

La carta d’identità  e il passaporto possono essere rinnovati se scadrà nei prossimi 3 mesi (la validità sarà aggiornata a 10 anni).

Potete richiedere un appuntamento per un nuovo passaporto sul sito della Polizia di Stato

Patente di guida

Sarà il documento più accettato in UK perché il formato è praticamente identico.

Se avete ottenuto la vostra patente di guida in un paese UE, al momento non è necessario richiedere una patente di guida britannica.

Tuttavia, avere una patente di guida british è vantaggioso se si ha intenzione di vivere nel Regno Unito a lungo termine.

Ad esempio, potrebbero richiedervela sul posto di lavoro per la conduzione di veicoli e comunque comporterebbe un costo inferiore dell’RC auto nel caso ne stipuliate una.

Coloro che non hanno ottenuto una patente nell’Unione Europea potranno guidare nel Regno Unito solo per 12 mesi, dopodiché dovranno ottenere una patente britannica o conforme UE

Tessera sanitaria europea

Buone notizie : il tesserino sanitario regionale già integra la tessera sanitaria Europea ed è quindi valido in UK.

Una volta trovato un alloggio nel Regno Unito è possibile registrarsi facilmente al sistema sanitario britannico (NHS, o national health service).

london underground

Per essere sicuri che durante i primi giorni del vostro soggiorno o per coloro che vengono solo in viaggio, si raccomanda vivamente di ottenere un tesserino sanitario valido prima di partire.

La carta accredita il vostro diritto a ricevere prestazioni sanitarie in qualsiasi paese dell’Unione Europea alle stesse condizioni di un cittadino di quel paese. 

Nel Regno Unito rimarrà valida fino al 31 dicembre 2020. Dopo Brexit, non sappiamo ancora cosa succederà.

Certificato o fedina penale

Il certificato di storia penale è di solito richiesto se avete intenzione di lavorare con i bambini o per la cura degli anziani e dei malati. Questa procedura potrebbe essere effettuata dall’estero, ma è più facile farlo dall’Italia.

Puoi candidarti di persona, per posta o online (se hai un documento d’identità elettronico).

london by night

Ci vogliono circa 2~4 settimane perchè l’applicazionevenga elaborata se si ordina per posta ordinaria e si ottiene molto più velocemente se lo si fa online.

Avete tutte le informazioni sul sito web del Ministero della Giustizia.

È importante nell’applicazione richiedere agli impiegati informazioni riguardo la validità del documento all’estero.

Diplomi e titoli accademici

La convalida dei vostri titoli di studio è richiesta solo per alcune posizioni lavorative, come nelle università o se volete lavorare come insegnante, medico, ingegnere, ecc.

Se avete bisogno di convalidare o omologare qualsiasi tipo di certificato, corso o laurea ufficiale, l’organizzazione nel Regno Unito che si occupa di convalidare i gradi stranieri ai gradi del paese è UK Naric

Se sapete già che ne avrete bisogno, vi conviene preparare i titoli ricevuti già in Italia. Comunque, questa procedura potrebbe essere eseguita senza problemi dal Regno Unito, assicurati quindi di portare con te i titoli o le note di cui hai bisogno.

Voli per l’Inghilterra e il Regno Unito

La prima cosa da fare è vedere quale aeroporto è più vicino alla vostra destinazione e iniziare a cercare voli il prima possibile. In questo modo non farai salire troppo il prezzo del biglietto.

Utilizzate Skyscanner, Momondo o Google Flights per confrontare le date migliori di partenza : ci sono moltissimi voli low-cost per l’Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda che partono dall’italia

Ricordate anche di visitare i siti di compagnie low-cost come Ryanair o Easyjet per essere al corrente sulle ultime promozioni (ad esempio registrandovi alla loro newsletter).

Controllate inoltre qual è il modo migliore per andare dall’aeroporto al vostro hotel o all’indirizzo a cui dormirete la prima notte.

Una volta arrivati in Gran Bretagna

Vediamo ora cosa potete fare una volta arrivati in Regno unito.

Richiedere il National Insurance number 

Il numero di assicurazione nazionale (NIN, o National Insurance Number) è un codice univoco che identifica il lavoratore per i suoi versamenti contributivi (quindi per avere una pensione) in Regno Unito.

Potete richiedere il NIN online o tramite telefono al +44 0800 141 2075 (dal Lun al Ven, 8am~6pm) e sarà fondamentale quando troverai lavoro, quindi ti consiglio di farne richiesta il più presto possibile ( ci vogliono circa 4 settimane).

Il NIN non può essere ottenuto mentre si è fuori dall’UK.

bandiera union jack

Se iniziate a lavorare immediatamente, chiamando il Department for Work and Pensions per ottenere un NIN provvisorio.

Ottenere una SIM in Regno Unito

Nonostante il Roaming, per cercare lavoro, rispondere agli annunci per l’affitto d’appartamenti e prendere un appuntamento per il National Insurance Number, avrete bisogno di un numero di telefono britannico.

Per cominciare, l’azienda che consigliamo è Giffgaff (potete richiedere la sim prima di partira. Non è necessario stipulare contratti e si dispone di pacchetti mensili (dati, chiamate e SMS) molto economici.

Ad esempio, per soli £10 al mese si hanno chiamate e messaggi illimitati e 3 Gigabyte di dati.

È l’azienda preferita dagli immigrati nel Regno Unito e le chiamate tra i numeri giffgaff sono gratuite. Inoltre, ordinando la tua carta SIM dal nostro link riceverai 5£ di credito gratuito.

telefono britannico

La carta SIM giffgaff può essere ordinata dall’Italia (ci vogliono circa 5 giorni lavorativi per arrivare) e la mia raccomandazione è che lo facciate prima di partire per avere meno cose da fare una volta in UK.

Una volta arrivati, potrete immediatamente consultare gli orari dei mezzi pubblici o chiamare un Uber, utilizzare Google Maps per raggiungere la vostra destinazione o chiamare i vostri familiari o amici in caso di problemi.

Per utilizzare la una SIM UK è necessario avere un telefono sbloccato. Se il tuo telefono non lo è ancora, contatta il tuo operatore telefonico per farlo sbloccare. 

Iscrizione all’AIRE

La registrazione all’AIRE è raccomandata (ma non obbligatoria) se avete intenzione di trascorrere molto tempo nel Regno Unito.

ambasciata italiana a Londra

Renderà più facile rinnovare o elaborare il vostro passaporto in caso di scadenza o smarrimento, potrete votare dall’estero e avrete accesso ad altri servizi per la comunità italiana all’estero.

Potete richiedere un appuntamento online tramite il portale Fast IT o per posta ordinaria.
Verificate i dettagli per l’iscrizion all’AIRE sul sito della Farnesina

Aprire un conto bancario

Un altro passo importante è quello di aprire un conto bancario nel paese.

Vivere in UK con una carta Italiana è estremamente dispendioso a causa dei costi di cambio valuta e commissioni.

E’ fondamentale per lavorare : i tuoi datori di lavoro richiederanno un conto in banca UK per l’accredito dello stipendio.
Oltretutto i pagamenti con carta sono accettati in quasi tutte le attività e gli esercizi pubblici.

piggy bank

Durante l’applicazione per un conto bancario nel Regno Unito, dovrebbero richiedere una prova di residenza nel paese (o proof of address), come una registrazione elettorale ad un indirizzo britannico (potrete registrarvi online per votare in UK) oppure una bolletta o una busta paga con il vostro nome e indirizzo o una tessera bibliotecaria locale.

Potete chiamare la compagnia che eroga i servizi come elettricità o telefono e far aggiungere il vostro nome tra gli intestatari del servizio e utilizzare così una bolletta come proof of address, oppure provare a ottenere una tessera bibliotecaria (se vivete in un piccolo paese, non dovrebbero esserci grossi problemi, mentre le cose si complicano vivendo in una città grande come Londra).

Personalmente, dopo aver provato varie banche – sotto consiglio di un amico, riuscii ad ottenere un conto in banca tramite Lloyds Bank senza la necessità di presentare alcuna proof of address.

Come cambiare euro in sterline

Non portare troppi soldi in contanti : a parte il fatto che non è molto sicuro muoversi con grandi quantità di denaro in tasca, quando si cambiano gli euro in sterline in una banca in Gran Bretagna si pagano alti costi in commissioni e non si ottiene un buon tasso di cambio (meglio controllare nei vari money shop e verificare con lo smartphone il cambio più favorevole). 

Sterline inglesi

La cosa migliore è aprire un conto bancario nel Regno Unito e poi trasferire il denaro dalla tua banca italiana con TransferWise, Currencyfair o Xoom : queste società applicano una commissione minima e il tasso di cambio effettivo (che le banche non fanno).

I trasferimenti sono sicuri, sono diventati particolarmente veloci (addirittura più veloci di fare un bonifico Italia-Italia) e fino a 8 volte più economici che con la vostra banca tradizionale.

L’apertura di un conto bancario può richiedere tempo : se non volete aspettare, con TransferWise avrete la possibilità di creare il conto bancario senza frontiere, Borderless.

È fondamentale quando ci si sposta frequentemente tra paesi con valute diverse.

Un’opzione più rischiosa è chiedere nei gruppi Facebook di Italiani delle città dove andrai a vivere, se qualcuno è interessato a cambiare le loro sterline in euro. Nella maggior parte dei casi si incontrano persone che lasciano il Regno Unito per un po’ di tempo e hanno bisogno di euro.

Iscrizione al medico curante

A parte il tesserino sanitario, si consiglia vivamente di registrarsi presso un medico curante locale(GP services) più vicino a casa vostra : vi verrà fornito un modulo GMS1 che dovrete compilare e affidare all’ufficio della
GP practice che avete scelto.

assicurazione sanitaria regno unito uk

In questo modo, potrete utilizzare i servizi del medico locale assegnatovi dall’NHS.

Cerca il medico curante più vicino a te tramite l’apposito servizio online dell’NHS.

L’assistenza sanitaria nel Regno Unito è universale, gratuita ed estremamente efficiente, quindi non dovrai pagare nulla per utilizzarne i servizi.

Trovare alloggio in Regno Unito

Il modo migliore per trascorrere i primi giorni (o anche settimane) è quello di rimanere in un alloggio temporaneo : gli ostelli sono di solito l’opzione più economica, ma si potrebbe anche trovare un hotel economico o addirittura avere l’opzione di prenotare un bed&breakfast con Airbnb se non volete condividere i vostri spazi con altri viaggiatori.

I più fortunati avranno probabilmente qualche amico disposto ad ospitarli per qualche giorno.

Strada in Regno unito

In questo modo potrete muovervi con tranquillità contattando i proprietari di casa (landlord) e le agenzie immobiliari (letting agent).

L’offerta di appartamenti e camere nel Regno Unito è molto elevata, ma anche la domanda. Quindi potrebbero volerci diversi giorni prima di trovare qualcosa che ti interessa.

Dall’Italia si potrebbe andare a prendere appuntamenti per visitare appartamenti e case, ma non pagate mai nulla in anticipo senza aver visto l’alloggio.

Ottimi siti per la ricerca degli appartamenti in condivisione sono Gumtree e Spareroom.co.uk, mentre per affittare proprietà intere potrete cercare su Zoopla.co.uk e Rightmove.co.uk.

Sia se cercate case in condivisione o proprietà intere, molto probabilmente passerete per via di un’agenzia immobiliare.

Cercare lavoro in Inghilterra e in UK

Potrai iniziare questo compito dall’Italia.

La prima cosa che vi consiglio di fare è di adattare il vostro Curriculum (CV o resume) al modello britannico : il modello europeo per il curriculum vitae non è particolarmente gradito (soprattutto perchè include una fotografia, mentre in Gran Bretagna si tende a cestinare i curriculum con fotografia del candidato per garantire a tutti pari opportunità).

Lavorare in regno unito

Ricordati di avere un indirizzo email valido e un numero di telefono inglese operativo e di inserirli nel tuo CV.

Se non hai un numero telefonico britannico, non ti chiameranno e forse non si preoccuperanno nemmeno di leggere il tuo CV.

Prima di partire, puoi ordinare una scheda Sim GiffGaff direttamente al tuo indirizzo italiano.

Una volta che il tuo CV o resume è pronto, puoi iniziare a cercare un lavoro online e candidarti se c’è qualcosa che ti interessa : è uno dei modi migliori per trovare impiego in UK.

Gumtree o i gruppi Facebook sono molto indicati per casual jobs (lavori saltuari o non qualificati), mentre vi conviene dirigervi su Indeed.co.uk o Monster.co.uk se siete alla ricerca di lavoro qualificato.

Se avete intenzione di lavorare nella ristorazione, un’ottima opzione è di preparare e stampare diversi CV e una volta qui, consegnarli a bar, ristoranti, agenzie interinali, ecc. 

Costo della vita nel Regno Unito

Il Regno Unito è un paese relativamente più costoso dell’Italia. Quindi, se avete già preso la decisione di andarvene, iniziate a risparmiare il più possibile.

Souvenirs dal Regno unito

La mia raccomandazione è di arrivare in Regno Unito con risparmi sufficienti per trascorrere almeno i primi due mesi.

Inoltre, all’inizio dovrai pagare il deposito cauzionale per l’appartamento, comprare qualcosa per il tuo nuovo alloggio, le spese di trasporto, cibo, ecc.

Una volta stabiliti, in media si potrebbero spendere circa 700~900 sterline al mese, quindi si consigliano circa 3000 euro prima di partire (così potrete pagare un deposito per una casa in condivisione).

Questo importo varia leggermente da città a città e diventa ovviamente più alto a Londra. 

Controllate i costi degli affitti prima di partire perchè saranno la voce che inciderà di più sulle vostre spese mensili.

Imparare o rivedere l’inglese

Qualche mese prima di arrivare è consigliabile iniziare a rivedere un po’ il vostro inglese.

Bandiera britannica

Se non puoi andare in classi private o in un’accademia, preparalo da solo. Ci sono siti web e applicazion mobili come Duolingo o Babbel che sono gratuiti e sufficienti per ripassare o imparare le basi.

Comincia ad immergerti nella lingua guardando film o serie Tv, possibilmente avendoli già visti in Italiano o con i sottotitoli in inglese per seguire meglio la storia.

Altrimenti ci sono moltissimi podcast e video youtube relazionati ai tuoi interessi che potresti cominciare a seguire per comprendere meglio la lingua. 

Non intendo dire che arrivare in UK con un alto livello di inglese sia essenziale o che devi capire gli inglesi non appena arrivi (dopo dieci anni ho ancora difficoltà a capire gli inglesi, figurarsi scozzesi e gallesi).

Però imparare le basi prima di partire può aiutarti a sentirti più sicuro.

Una volta che siete nel paese troverete difficile capire le persone e dovrete abituarvi ai diversi accenti. Questo è normale e ci vuole solo tempo e impegno. Se pensi che il tuo livello sia troppo basso o vuoi solo continuare a migliorare puoi iscriverti a corsi, scambi linguistici, ecc.  

Ultimi consigli

Per quanto riguarda l’abbigliamento, la cosa più importante è l’abbigliamento caldo e l’abbigliamento di mezza stagione. 

L’Inghilterra ha probabilmente il clima più favorevole rispetto all’Irlanda e al Galles (particolarmente piovosi) e alla Scozia (freddo praticamente estremo per noi italiani).

Finchè non vi abituerete al clima (che personalmente trovo abbastanza favorevole, nonostante le continue pioggie), i vestiti estivi saranno poco utilizzati.

Non dimenticate l’adattatore. Nel caso in cui non lo sapeste, nel Regno Unito usano un formato diverso. Non sarai il primo ad andare a ricaricare il telefono e scoprire di non poter collegare il caricabatterie.

Potete comprare un Adatattore online da Amazon, eBay o Aliexpress prima di partire.

Se avete un computer portatile non esitate a portarlo con voi. Lo userai per cercare lavoro, alloggio, parlare con la tua famiglia su Skype o per studiare.

Se tutte le tue cose non entrano nella valigia che stai per controllare e non vuoi venire nel Regno Unito con due o più valigie, puoi inviare tutto ciò che non è urgente tramite società di spedizione : considerati i recenti aumenti dei prezzi del bagaglio in stiva, potrebbe rivelarsi una soluzione molto economica.

Conclusione

Vi consiglio di fare una breve lista di tutte le cose che dovete fare e tornare a questo articolo o cercare su Google ogni volta che avete bisogno di maggiori informazioni su qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *